AGOSTO 2019 – Nella seduta dello scorso 31 luglio, la Regione Lombardia ha deliberato l’estensione dei contributi al conto terzi per la sostituzione di autoveicoli inquinanti con veicoli a basso impatto ambientale.

In virtù di questa nuova delibera anche le piccole e medie imprese di autotrasporto di merci in conto terzi, aventi sede Lombardia, potranno accedere ai contributi a fondo perduto previsti dal bando “Rinnova veicoli 2019-2020”.

I contributi sopracitati (da 3 fino a 20mila euro a veicolo) verranno gestiti dall’Unioncamere della Lombardia con procedura a sportello, che sarà resa nota con successivo bando attuativo (le risorse complessive sono 8,5 milioni di euro,) e consentiranno ai trasportatori lombardi di acquisire (in proprietà o leasing) nuovi veicoli, destinati al trasporto merci, fino ad un massimo di 5 ad impresa, immatricolati per la prima volta in Italia, di categoria N1 (fino a 3,5 ton), N2 (da 3,5 a 12 ton) ed N3 (oltre le 12 ton). Il contributo verrà erogato purché l’impresa attui oltre all’acquisto di un nuovo mezzo anche la contestuale radiazione per demolizione o per esportazione all’estero di veicoli vecchi (diesel appartenenti alla classe ecologica Euro 5, inclusa).